mercoledì 2 luglio 2014

HO CONOSCIUTO UNA PERSONA


Ho conosciuto una persona fantastica, è una ragazza di 50 anni che ha uno spirito libero e sereno, che trasmette a chi le sta vicino pur avendola appena conosciuta, ho conosciuto una persona che dopo dieci giorni che l'ho vista per la prima ed unica volta ancora mi torna in mente per la grande forza che ha, ho conosciuto una persona che è iper attiva ed impegnata, che si occupa di mille cose, che dai risultati si evince che le faccia tutte bene, che scrive promuove legge inventa denuncia studia... 
Ed ho iniziato a conoscere il suo mondo, quello dei disabili.
Si, perché questa persona vive sulla sedia a rotelle e nel suo letto, perché i deficit del suo fisico non le permettono di stare seduta più di due o tre ore di fila, perché i dolori che sente sono costanti ed a volte si acuiscono, perché ha una malattia col nome impronunciabile che sicuramente la fa guardare in modo strano da chi la incontra, come forse avrei fatto anche io se non la avessi incontrata a casa sua, se non fossi stata accolta come un'amica di sempre la prima volta che ci siamo viste e non avessi avuto l'opportunità di parlarle e di scoprire quale mondo fantastico rappresenta.

Non soffermiamoci alla sedia a rotelle, al bastone, alle protesi, alle deformazioni dei disabili che incontriamo, non abbiamone paura, conosciamoli, perché sopra quella carrozzella c'è una persona, perché quel bastone lo tiene in mano una persona, perché quella protesi è parte integrante di una persona, perché quelle forme sono le forme di una persona.

E' stata un'esperienza importante, prima di tutto per la grande lezione di vita che mi ha dato, in secondo luogo perché è una persona affabile, interessante, piacevole, infine perché mi ha aiutato ad affacciarmi in un mondo che altrimenti sarebbe rimasto lontano e sconosciuto anche se è intorno a me.