martedì 28 giugno 2011

100

Il mio centesimo post voglio dedicarlo ai miei amici Ale e Betta che sabato scorso si sono sposati.
Un matrimonio da favola, con lei avvolta in un vestito meraviglioso ma non zuccheroso, lui con un completo elegantissimo che neanche lui si sarebbe immaginato un giorno di indossarlo, e amici e familiari stretti attorno a loro, con affetto, con amicizia, felici per loro e per il coronamento di un sogno, di una storia meravigliosa che dura da un po' di anni ma che ogni volta che li guardi vedi chiaramente quanto sono innamorati l'uno dell'altra.

il ballo degli sposi

E' così bello vedere che nonostante le tante cose brutte che ci sono nel mondo,

DIEBETOLOGIA E OSTETRICIA

La mattinata di ieri l'ho trascorsa in ospedale, a fare anticamera prima a diabetologia, poi a ostetricia, con un po' di passeggiatine tra un ambulatorio e l'altro per vedere chi mi visitava prima (quindi chi era meno in ritardo!).

Ma andiamo con ordine.
DIABETOLOGIA:
appuntamento al mattino presto per fare il prelievo del sangue e l'analisi delle urine, peso e misurazione della pressione che rispettivamente sono: Kg 69,300 (alè, finalmente posso dire di essere ingrassata... 300 grammi!!!!) e 85/60, un po' bassina ma c'è da tenere conto che ero sveglia da più di un'ora ed ancora a digiuno (quindi un orso incazzato!); dopo le 10.00 riconsegnano le cartelle cliniche per far vedere i risultati al medico che ti segue.
L'altro appuntamento era per le 11, quindi con Lu siamo andati a fare un giro per la città ed alcune commissioni, così da ingannare il tempo.
La visita con la dottoressa di diabetologia è andata bene, si è riservata di controllare l'ecografia per decidere come comportarsi per i profili glicemici del pranzo, che per metà erano sopra il 100 e non le piacevano affatto.
Così dopo aver fatto anticamera e visita all'ambulatorio del gine, siamo tornati da lei, ma le misure di crescita del bimbo sono nei limiti, pertanto per il momento non ha apportato variazioni alle dosi di insulina che mi sparo  ogni giorno!
Risultato: soddisfacente!

OSTETRICIA e GINECOLOGIA:
L'attesa qui è stata più lunga del previsto: appuntamento ore 11.00, visita ore 13.10.
Meno male che avevo l'altra visita e che avevamo da fare un po' di giretti, altrimenti sulle poltroncine dell'ospedale rimaneva l'impronta dei nostri sederi!
La dottoressa (che era quella che trovai alla prima visita in questo ambulatorio, e che mi è piaciuta più di quella dell'ultima volta) ha controllato il profili glicemici, le analisi del sangue, l'urinocultura ed ha appurato che tutto è ok, ha voluto rivedere l'ecocuore (che mi aveva prescritto lei) ed anche il referto e l'ecografia della volta scorsa; la prossima volta mi hanno detto che mi faranno il tracciato.

giovedì 23 giugno 2011

PARNASSUS

Come al solito, quando in tv non c'è niente di interessante, ci diamo ai film in dvd o in streaming o altro.
Martedì sera è stata la volta di "Parnassus":
Il Dottor Parnassus gira per le strade con il suo carrozzone dalle qualità particolari. In compagnia di un giovane, una fanciulla (sua figlia Valentina) e un nano mette in scena ovunque uno spettacolo che ha al suo centro uno specchio. Chi lo oltrepassa si trova in un mondo in cui puo' realizzare i suoi desideri piu' fantasiosi. Parnassus e' immortale ma ha conquistato questa dote grazie a una scommessa vinta con il Diavolo che ha assunto le sembianze del perfido Mr. Nick.

DELFINI di Banana Yoshimoto

 Ho comprato questo libro perché avevo letto la recensione sul sito Periodo Fertile, che aggiorna le appanzate come me dei libri che in un modo o nell'altro sono interessanti (dai romanzi ai libri utili!), e mi era parso un libro carino da leggere.
Quando invece l'ho avuto in mano...all'inizio mi è risultato un po' noioso, al punto che più volte mi sono addormentata leggendo; la lettura si è fatta molto più scorrevole e "attraente" a partire dalle vicende del tempio.
Nel complesso è un romanzo carino, ma non credo che sarà tra quelli che avrò voglia di rileggere in futuro!

Qualcuno di voi l'ha letto?
Che ne dite?

mercoledì 22 giugno 2011

COSA CAMBIA 2a edizione


Stamani sono andata al mare, è venuta una mia amica ed abbiamo fatto una lunga, lunghissima passeggiata di un'ora e mezzo con i piedi a mollo, che poi sono diventati polpacci, ginocchia, cosce e tuffo completo!

Prima di andare al mare, a casa, ho provveduto a darmi una "ravversata" per essere decente in spiaggia e mentre seduta sul bidet, come sempre, armata di rasoio per lei, con crema incorporata e lame gentili eccetera eccetera, mi sono accorta che... non la vedo più!
Ho dovuto radermi "a memoria", adesso dovrò organizzarmi con uno specchietto, tanto per evitare di fare come stamani, che memoria di qui, memoria di là, ho sentito quella sensazione di scossettina che conoscono le affezionate del rasoio e poi ho visto l'acqua che scorreva tingersi di rosso... ops, mi sono tagliata!
Alle gambe invece ci arrivo ancora!
Tornata dal mare, mi sono riposata un pochino e poi ho fatto una bella doccia per togliere sabbia e sale di dosso, e guardando verso la base della doccia cosa ho visto... o meglio, cosa non ho visto... la casetta di Gabriele (ovvero la mia panza!) mi copre completamente i piedi... ah ah ah.... sono diventata dal mio punto di vista un corpo pancia e tette senza piedi... ah ah ah...

lunedì 20 giugno 2011

COSA CAMBIA

opera di Miton


Le trasformazioni che ho visto su me stessa in questi mesi sono tante e diverse.
La più evidente è la pancia, ovvio, che mi piace mettere in mostra, perciò spazio a magliette e vestiti aderenti, che mettano in risalto il mio cocomerino in crescita.
Ma poi ci sono tante altre cose che non si vedono.
Sonno: sin dai primi giorni avevo una sonnolenza crescente, il giorno dopo pranzo ho sempre dovuto fare un sonnellino, ma 10/15 minuti mi bastavano, adesso dormo anche un'ora e mezzo/due, anche perché prima non riesco ad aprire gli occhi manco con la sveglia nelle orecchie che mi tartassa.
La mattina per un paio di mesi mi svegliavo a orari improponibili, dalle cinque alle sei e mezzo del mattino, senza riuscire a riaddormentarmi.

venerdì 17 giugno 2011

CONTROLLO DIABETE CON PIT STOP

Una volta me ne capitava una dietro all'altra (un esempio? tipo 23/12 mi aprono la macchina per rubare la borsa; il 25/12 Radio Deejay mi sceglie come Grinch -si scrive così?- di Natale; vado tranquillamente a fotografare un concerto ed un simpatico cinghiale decide di attraversarmi la strada distruggendo il muso della macchina solo 20 giorni dopo che l'avevo ritirata dal carrozziere, causa un tipo mezzo ubriaco in motorino che mi era venuto addosso; vado a fare la spesa al supermercato ed un tipo con la divisa da bagnino prova a rimorchiarmi -non che sia una gran figa-; mi tingo i capelli e la tinta mi fa allergia...basta? Il tutto in pochi mesi, ovvio!).
Era un po' che non mi capitavano cose "strane", che raramente capitano alla gente normale.
Ma stamani...
Prendo la mia adorata macchinina, vado dal carrozziere a pagare il conto della riparazione che mi ha fatto un paio di settimane fa (perché non ho visto un muretto alto 30 cm sulla destra della macchina e l'ho preso in pieno), poi mi avvio verso la superstrada e via direzione ospedale per il consueto controllo diabetologico.
Arrivo ad una quindicina di km dall'uscita per l'ospedale e vedo la lancetta della temperatura dell'acqua del radiatore che improvvisamente scende a zero (???!???) e poi risale vertiginosamente alla soglia di emergenza rossa, contemporaneamente inizia a suonare il cicalino di allarme e a lampeggiare la scritta rossa STOP. ...panico...

mercoledì 15 giugno 2011

STASERA CENA A LUME DI ZAMPIRONE!

Questa sera ho deciso di apparecchiare sul balcone.
In realtà era da un po' che ci pensavo, poi al momento della cena dimenticavo sempre di prendere in considerazione questa opzione. Stasera, mentre toglievo i panni dal filo, ho sentito la mia dirimpettaia che apparecchiava la tavola sul suo terrazzo, ed ho avuto voglia di farlo anche io!
Ed ora sto aspettando il Nano che torni a casa per mangiare sul balcone con una bellissima candela alla citronella sul tavolo (se ci starà, perché il tavolo è piccolo piccolo!) e lo zampirone poco lontano per tenere le zanzare lontane da noi!
Il posto senza piatto è del Nano, che
la sera solitamente mangia la pizza!

Ed è stata una buona idea in quanto, nonostante il caldo afoso ed incombente, questo pomeriggio mi sono messa a fare i dolcetti, ricordate quelli di qualche settimana fa?
L'ho fatto solamente per amicizia. La mamma del piccolo Federico dopo aver visto la fotografia di quei dolcetti mi ha chiesto se quando li rifacevo gliene portavo qualcuno, che lei col bimbo di solo un mese ha difficoltà di cucinarsi cosette così, e poi la foto l'aveva ingolosita! Così li ho fatti per Nano e per lei!

una ciotolina per Nano ed una per Mari


LE TUE PRIME VOTAZIONI

Quando eccitato, tra 18 anni almeno, ti recherai per la prima volta alle urne, non ricorderai della prima volta che hai votato. Non lo ricorderai perché la prima volta la matita non l'hai presa tu in mano, le schede non le hai ripiegate con le tue mani ed inserite nelle urne, non sei uscito felice dal seggio per quello che hai fatto e sperando che almeno il 50% + 1 degli italiani si sia svegliato con lo stesso tuo pensiero.
Non lo ricorderai perché queste cose le ho fatte io, che ti porto in grembo. 

martedì 14 giugno 2011

LIBRI SUI BAMBINI: suggerimenti?

In questi giorni mi sono aggirata nelle librerie della zona, per vedere quale potrebbe essere un buon libro per una neo mamma come me. 
Vorrei avere sotto mano in qualsiasi momento, oltre all'esperienza delle nonne, delle amiche e il numero di telefono del pediatra, un manuale da consultare per togliermi dubbi, per avere suggerimenti, o solamente per stare tranquilla che è lì e se mai ne avessi bisogno...


Ce ne sono un'infinità, dedicati al primo anno, ai primi due, ai primi tre, da zero a cinque, a sei... solo per l'allattamento, per la mamma nel post parto e per il bimbo nei primi mesi... AHHHAHHHHHHHAAAAHHH!!!!

Avete dei libri da suggerire? Libri che avete comprato, letto, usato e trovato interessanti, utili e che ricomprereste  se il tempo vi facesse tornare indietro?

Vi prego, aiutatemi!!!!


lunedì 13 giugno 2011

IL MAIALE SOGNA LA GHIANDA...

...ed io, che sono a -81 giorni dalla data presunta del parto, sogno cosa voglio mangiare appena potrò di nuovo, libera da diabete e ostacolo toxoplasmosi!
Inizio una breve lista delle cose che mi son venute in mente di recente.



Innanzi tutto la prima tappa appena fuori dall'ospedale sarà il McDonald lì vicino, ovvio luogo di riferimento delle schifezze culinarie che ognuno possa pensare;
e poi:
un panino al prosciutto San Daniele appena partorito;
un panino con salsiccia fresca il giorno dopo;
del buristo (con o senza panino!);
verdure miste fritte;
una bella crêpe con nutella e mascarpone;
un bombolone ripieno alla crema;
succhi di frutta, elisir di rocchetta e fanta;

per adesso penso possa bastare... ma credo che in questa ottantina di giorni che restano mi verranno in mente molte altre luridissime pietanze! ^_^

domenica 12 giugno 2011

MI S'E' INCAZZATO IL DOTTORE

L'altro giorno sono andata dal medico di famiglia per far vedere il risultato dell'eco doppler che ho fatto al collo, per una richiesta che serviva al Nano e già che c'ero per aggiornarlo sulla gravidanza, visto che dopo la richiesta del test di gravidanza e il certificato in attesa della maternità anticipata non ci siamo più visti!

opera di
Claudio Ghiggia
Così dopo aver fatto le cose importanti di Lu e aver registrato nel suo immancabile pc con le nostre cartelle cliniche, ho aperto la cartellina della gravidanza, e parlandogli dell'evolversi della situazione ho iniziato a tirare fuori un po' della marea di fogli che ho:

sabato 11 giugno 2011

CORSO PREPARTO terza settimana

Dea della fertilità
Questa settimana il corso preparto ci da un po' di respiro, solo un appuntamento di lunedì, quindi impegno già finito!

L'appuntamento era per coppie, con argomento di dialogo e discussione l'Allattamento.

Abbiamo iniziato la chiacchierata facendo il giro degli allattamenti delle mamme e dei babbi presenti, io non so se ho avuto per un po' il latte di mia madre, ma ricordo che quando parla di noi (mio fratello ed io) da piccolissimi il riferimento è sempre fatto al latte artificiale.

Ci spiegava l'ostetrica che il latte materno è importante per moltissime cose nel bambino. Innanzi tutto il primissimo latte, o colostro, è un concentrato di anticorpi che rivestono le pareti del sistema digerente e dell'intestino del bimbo, proteggendolo dai batteri cattivi (tipo quelli che si possono trovare in ospedale).
Anche l'altro latte, quello che viene dopo qualche giorno, ha molti anticorpi, è nutriente ecc, ma il primo latte è quello più importante per il bambino.

Così, parlando di latte, allattamento, ragadi e mughetto (attenzione nel link ci sono un paio di foto che potrebbero fare schifo!), tempo massimo di allattamento per seno, come ci si accorge se il bimbo ha vuotato un seno e passarlo all'altro, e poi le prove col bambolotto su come si tiene il bimbo alla tetta e come va tenuto per fargli fare il ruttino!

mercoledì 8 giugno 2011

DIABETOLOGIA E NON SOLO

Ieri ho trascorso buona parte della mia giornata all'ospedale.
Avevo il solito controllo con prelievo ed urine a diabetologia, pertanto sveglia presto al mattino, pisciatina in barattolo e poi via in auto.
Avevo un po' di bagagli dietro, perché sarei rimasta a pranzo in zona per fare un'ulteriore visita (non relativa alla gravidanza) nel primo pomeriggio.
L'albero della fertilità
Fonte dell'abbondanza
Massa Marittima (Gr)
Il controllo diabetologico è andato benissimo, la doc. è soddisfatta dei profili glicemici anche se mi ha vietato di aggiungere il fruttosio nel latte la mattina, perché con quello la glicemia 2 ore dopo colazione è un po' altina.
Al solito avevo un po' di domande da farle, alle quali mi ha gentilmente risposto: ciliege si, nella quantità prevista delle fragole... più di due etti, senza il peso del nocciolo! Mozzarella di bufala si, non sempre, non abitualmente, ma ogni tanto una mi è concessa... domani nel negozio dove mi servo per la frutta e la verdura arriva la mozzarella fresca: MIA! Ghiacciolo no, è fatto con acqua e zucchero, quindi niente da fare :-(
Ha controllato l'ecografia fatta venerdì, il bimbo cresce bene ed è nella norma, le misure sono giuste quindi tutto bene. Che sollievo!

Nel pomeriggio avevo l'eco doppler al collo, lo scorso anno lo feci per controllo in seguito ad uno svenimento e mi trovarono la carotide otturata del 30% (ma l'eco doppler non è preciso, sottolineò il medico, quindi niente di preoccupante ma ogni anno e mezzo devo fare il controllo); quest'anno non è cambiato niente. La placca è sempre lì, uguale uguale a quella dell'anno passato. 
Mi ha chiesto se il medico di famiglia mi aveva prescritto l'aspirinetta, ma non lo fece, ritenendolo al momento superfluo. Quello di ieri ha convenuto che vista l'età "giovane" e che i fattori di rischio (fumo ed alimentazione) sono rimossi o sotto controllo, per adesso bastano i controlli, poi in futuro magari ce ne sarà bisogno, ma non fasciamoci la testa prima del tempo!

Insomma, una giornata "medicalmente" parlando soddisfacente!

martedì 7 giugno 2011

CONTROLLO GINECOLOGICO

opera di
Ardengo Soffici
Venerdì avevo il secondo controllo ginecologico all'ambulatorio gravidanze a rischio (a causa del diabete) dell'ospedale dove partorirò.
Dopo poco più di un'ora di attesa, dovuta ad una paziente prima di me che aveva bisogno di un tracciato ed un altro di controllo, sono stata chiamata.
Non c'era la dottoressa della volta scorsa, e la cosa mi è dispiaciuta per due motivi: innanzi tutto mi piace la continuità quando si parla di medici, poi  quella che c'era non  mi è piaciuta tantissimo, anche se durante l'ecografia mi ha dato più soddisfazione perché chiacchierava spiegandomi cosa si vedeva.

A parte questo, dalle molteplici analisi che le ho portato ha visto che è tutto ok, nonostante quegli asterischi che mi preoccupavano. L'unica cosa che non le è piaciuta è stato il risultato dell'analisi delle urine raccolte nelle 24 ore. Secondo lei c'è un'infezione e per stare più tranquilla mi ha prescritto l'urino coltura... oh, ultimamente sono più le volte che faccio pipì in un barattolo che quelle che la faccio nel classico WC! ^_^

Dall'ecografia abbiamo visto il bimbo che si muoveva, ed è stato strano sentire il movimento in pancia e vederlo contemporaneamente sul monitor dell'ecografo... che emozione!
Il suo peso era di 1,100 Kg; la dottoressa voleva farci anche vedere il viso di questo terremoto ma aveva le manine davanti, un po' come quando si riparano gli occhi dal sole in spiaggia; in compenso era a gambe larghe e pisellino all'aria... beato lui... Una spiaggia di nudisti ha scelto per abbronzarsi!!!!

domenica 5 giugno 2011

RICORDATE IL LIBRO PER LUI?

Ricordate quando un po' di post fa vi raccontai di aver comprato, probabilmente senza successo, un libro per il Nano, il babbo del frugoletto che sta crescendo dentro di me?
Il post era questo: Parto di Testa.
Ebbene, al momento posso affermare che lui è arrivato a pagina 34 dieci giorni dopo aver ricevuto il libro in regalo, io l'ho finito in 4 giorni da quando l'ho iniziato... eppure era un libro per i futuri padri...

....mmhmmmhmmh......

venerdì 3 giugno 2011

CORSO PREPARTO seconda settimana

Questa settimana ci sono stati tre incontri del corso preparto.

Il primo era lunedì sera, durante il quale abbiamo fatto di nuovo esercizi per il perineo, esercizi di rilassamento e ci è stato fatto vedere come si fanno i massaggi di rilassamento (quelli che dovranno fare i futuri babbi) durante il travaglio. 

Oltre agli esercizi abbiamo parlato con l'ostetrica di alcuni dubbi che in questo periodo particolare della vita vengono più facilmente; abbiamo affrontato la paura di guidare di una mamma, e quella di praticare sesso di alcuni babbi, abbiamo parlato della possibilità di muoverci in bicicletta, anziché in macchina soprattutto adesso che ci sono un po' di piste ciclabili in città, a come combattere i bruciori di stomaco.
L'ultimo quesito l'ho formulato io, perché ultimamente il Gabrielino che sta crescendo mi fa venire bruciori di stomaco ad orari vari della giornata, sia con stomaco pieno che a stomaco vuoto, ma soprattutto nelle ore di divieto assoluto di alimentazione, cioè mentre sono nella pausa delle due ore dal pasto alla misurazione della glicemia. Mi è stato suggerito

giovedì 2 giugno 2011

12 E 13 GIUGNO REFERENDUM POPOLARI

Spero che per una volta gli italiani usino il proprio cervello, pensino al significato ed al valore di questi referendum per loro stessi e per il futuro dei propri figli, nipoti ecc.
Spero che i soldi che dovremo buttare via perché il governo, con la speranza di non raggiungere il quorum, non ha voluto accorpare referendum ed elezioni amministrative, non siano veramente buttati via grazie alla grande affluenza alle urne, come dovrebbe essere in un paese civile, razionale e cosciente del potere che ha in mano quando impugna una semplice matita e fa una croce su un foglio.
Io voterò 4 SI, tre perché saranno importanti per il futuro del figlio che sto facendo crescere dentro di me e che voglio viva in un mondo migliore di quello che ho trovato io; uno perché credo che chi governa un paese debba dare il buon esempio a tutti ed essere il primo a mettersi in discussione, e non ripararsi dietro a tante leggi ad hoc.
Quindi:

     Due SI per l'acqua pubblica.
SI all'abrogazione della norma che affida la gestione
del servizio idrico ai privati,
l'acqua è di tutti!
SI all'abrogazione della norma che consente al gestore di ottenere profitti sulla tariffa della bolletta
La gestione dell'acqua non deve avere come fine il lucro 
ma il benessere della collettività.



  
SI all'abrogazione della legge che prevede il ricorso all'energia nucleare.
  Ma siamo matti?  Non ne abbiamo abbastanza?
Ho già detto di si tre settimane fa per la Sardegna, dico si per l'Italia, 
e se domani mi chiamano per tutta la Terra, sarà ancora si. 
Si, sono contraria!




SI all'abrogazione della legge che prevede
il leggitimo impedimento del Presidente del Consiglio e dei Ministri
a comparire in udienza penale.
Perché loro devono essere diversi da tutti noi?


(ringrazio Speranza per le spiegazioni semplici e chiare che ha fatto nel suo post sul blog "La cicogna vola" e delle quali mi sono appropriata!)

Parlate di questo referendum, parlatene con tutti, a costo di essere ripetitivi, noiosi, ma parlatene, perché tante persone non sanno che il 12 ed il 13 giugno dovremo votare per il nostro futuro, per il nostro paese, per la nostra salute. 

VOTATE 4 SI AI REFERENDUM 
DEL 12 E 13 GIUGNO

mercoledì 1 giugno 2011

I LOVE SHOPPING PER IL BEBE' di Sophie Kinsella

Dopo qualche lettura non propriamente indicata alle donne incinta, come i racconti di Stephen King e Tom Robbins, mi sono data alla lettura di un qualcosa da appanzate, per vedere un po' la letteratura internazionale cosa propone, e mi sono imbattuta in questo libro, che ho comprato solamente per due motivi: il primo era il prezzo, era in supersconto e se non ricordo male l'ho pagato 5 o 6 euro; il secondo era che parlava di una donna incinta (che poi ho scoperto essere lontana anni luce da me!)
Questa la mia breve recensione:

Un libro leggero ed apparentemente inutile.
Ma piacevole da leggere, per trascorrere qualche momento in pieno relax divertendosi.
All'inizio, non conoscendo l'autrice ed il suo stile, sono rimasta allibita dalla sequenza infinita di cose inutili e allucinanti che fa dire, fare e pensare alla protagonista, ma una volta entrata nel vortice delle situazioni assurde, mi sono appassionata ed incuriosita!

MOVIMENTI STRANI

Da ieri lo sento tanto, tantissimo.
Fino ad ora erano colpetti ogni tanto, a volte il peso che si sposta tutto da una parte al punto che poi la pancia è dura e piena in un angolo e vuota e morbida dall'altro.
Ma da ieri sera sento strani movimenti, forti, non colpi, ma proprio qualcosa che si muove da una parte all'altra della pancia, che mentre si sposta sfrega contro la parete della mia pancia e se metto la mano sopra ho il contatto con questa cosa che si muove (un gomito? un ginocchio? oppure piedini o manine?), ed è una sensazione fantastica, che mi fa strano, mi da un effetto che non riesco a trasformare in parole, ma che credo chi già c'è passato o chi ci sta passando possa capire... mi dispiace solo non poter trasmettere agli altri, a chi ancora non l'ha provato (ma che gli auguro di provare presto) o a chi, tipo il babbo di questo frugoletto, una sensazione così non potrà mai provarla... 
E' assolutamente fantastico!!!!

disegno di Ennio Pozzi


PANNOLINI ECOLOGICI

Ho trovato sul web questo contest della Baby Green, al quale ho partecipato senza neanche pensarci su mezza volta, perché i pannolini ecologici rientrano nella lista delle cose che voglio comprare per il mio piccolo Gabriele che sta crescendo nella mia accogliente pancia!

Cos’è Ecolittle
Ecolittle è un nuovissimo store online di prodotti ecologici per mamma e bambino.  L'idea di Ecolittle è nata dall'iniziativa di una mamma e un papà, Marina e Marcello, genitori di Vittorio (4 anni), che vivono in Piemonte con il cane terrier, Sem. Come tutti i genitori Marina e Marcello cercano di conciliare la cura del bimbo con gli impegni della vita di tutti i giorni. Hanno deciso di scegliere per Ecolittle quei prodotti che, da genitori, avrebbero scelto per la loro bimbo, mettendo alla base delle loro scelte la qualità e l'ispirazione ecologica. Lo store ha mosso i primi passi a inizio 2011 e presto saranno aggiunti allo shop prodotti nuovi ed ecologici.




GUIDA COMPLETA ALLA GRAVIDANZA SICURA E SERENA di Beatrijs Smulders e Mariël Croon



E' uno dei tanti manuali sulla gravidanza che si vedono in giro nelle librerie, nei negozi per accessori pre e post parto ecc.
Forse non è esteticamente bello come buona parte dei libri per future mamme, nel senso che non è stampato su carta patinata, non ci sono foto nè disegni; è scritto da una ostetrica olandese e tradotto da un'ostetrica italiana, quindi da persone che sanno di cosa parlano per esperienza personale (sia come professioniste che come mamme).
Mi è stato molto utile, e quando mi sono trovata al corso preparto ho scoperto che tutto ciò che ci spiegava l'ostetrica già lo sapevo grazie a questo libro.
Un manuale, secondo me, che non può mancare nella libreria di una primipara!