giovedì 29 novembre 2012

OBIETTIVO DIETA 1°sett




mi scuso per la foto pessima, ma come vedete, di fronte ai miei ci sono i piedini di Gabri...!!!

Comunque la prima settimana ho perso solamente 700 gr, e non il kg previsto dalla dieta, ma non importa, l'importante è scendere!

Inizia la seconda settimana, oggi pasta al burro...WOOOWWWW!!!!

martedì 27 novembre 2012

5

La settimana scorsa Gabri è stato male.
Martedì pomeriggio, dopo aver giocato per una mezz'oretta con la nipote della signora al piano di sotto, ed aver fatto un sonnellino di dieci minuti s'è svegliato con la febbre a 39.1
Da quel momento ha avuto febbre alta fino a venerdì, il pediatra ha detto che sarebbe potuta essere la sesta malattia, ma l'avremmo saputo solamente dopo il terzo giorno, alla scomparsa della febbre e l'arrivo di tanti  puntini piccoli piccoli e rossi.
Il venerdì alla febbre s'è aggiunta la diarrea, la febbre che nei giorni precedenti aveva raggiunto punte di 40.1 di notte e 39.8 di giorno aveva iniziato a diminuire comunque era intorno a 38.5/38.8.
Sabato febbre sotto i 38, diarrea persistente, sedere arrossato, ma niente puntini.
Domenica come d'incanto passato tutto.
E mentre cercavamo di vestirlo, con le solite rocambolesche manovre con lui che si dimena come un'anguilla, Nano che lo regge e distrae in qualche modo, io che lo inseguo con i vestiti i mano, tra una risata e il tentativo di un morso a tradimento, ho visto lì che svettava nel suo biancore sul rosa delle giovani gengive, il quinto dentino...
Sinceramente avevamo pensato anche ai denti, ma controllavamo continuamente gli incisivi laterali superiori, visto che da due mesi sono lì a spingere, invece ha fatto capolino un incisivo laterale inferiore... che sia stato lui?!?!

giovedì 22 novembre 2012

OBIETTIVO DIETA

Ufficialmente oggi inizio con una dieta vera da seguire.
L'ho fatta sul sito melarossa.it
Per farti la dieta devi iscriverti, c'è un breve "colloquio" e devi inserire peso di partenza, quello che desideri raggiungere, misure e loro ti elaborano ogni settimana la dieta dei sette giorni successivi, ti chiedono il peso x fare un grafico con l'andamento reale rispetto alle loro previsioni e tutto sommato sembra una dieta fattibile.
Personalmente ho apportato alcune modifiche, perché il sistema ti permette di indicare solo un alimento non desiderato, quindi gli altri devo toglierli e sostituirli io...magari i risultati saranno più lenti, ma se ci saranno sarà comunque un successo!!!

Intanto questo è il punto di partenza:


martedì 20 novembre 2012

OLI VEGETALI... quanti dubbi!

Nel periodo della gravidanza, poiché avevo il diabete gestazionale ed ero a dieta stretta, ogni volta che volevo mangiare qualcosa al di fuori dalla dieta che mi aveva fornito il centro diabetologico dovevo consultare la dottoressa che mi aveva in cura.
Una volta le portai l'etichetta di una confezione di biscotti, senza zuccheri, per sapere se potevo ogni tanto mangiarli al posto delle tristissime fette biscottate o dei due etti e mezzo di yogurt per colazione.
Letta la lista degli ingredienti mi disse che si, se volevo una volta ogni tanto con quei biscotti avrei potuto fare colazione, ma solo raramente perché contenevano olio di palma, del quale era tutt'altro che d'accordo a farmi mangiare.
Tempo fa mi tornò in mente quella sua dichiarazione quando vidi casualmente gli ingredienti dei biscotti a marchio Coop, dove l'olio di palma è contenuto, mi domandai perché fa male, ma ero al supermercato e quando arrivai a casa avevo ben altro che documentarmi a proposito, poi la cosa mi passò di mente (ah, nel dubbio non ho più preso quei biscotti!).
Stamani mentre addormentavo il mio patatone mi è caduto l'occhio sulla confezione delle fette biscottate Coop, che contengono anch'esse questo olio vegetale, così appena messo l'angioletto dormiente a letto ho acceso il pc per documentarmi una volta per tutte.

...beh, una volta per tutte si fa per dire.

Ho trovato vari siti con opinioni diverse, c'è chi sostiene che fa malissimo, chi che se consumato in modica quantità non è affatto dannoso

martedì 13 novembre 2012

LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA

Purtroppo tutti siete a conoscenza dei disastri che il maltempo ha provocato in maremma, la mia terra.
Era meglio quando i più non conoscevano dove si trovavano paesi come Capalbio, Albinia o anche il capoluogo di provincia Grosseto.
Nella mia città fortunatamente i danni sono stati limitati, solamente qualche zona ha visto un po' di strade allagate, ma niente fiumi in piena, anche se appena fuori dal confine cittadino le cose hanno iniziato a peggiorare, fino ai disastri a qualche decina di km di distanza.
Comunque domenica sera, verso le dieci, ho messo un secchio vuoto sul balcone, stamani ho visto che ha raccolto quasi 4 litri d'acqua....


Oggi c'è il sole, sembra che quello che è successo ieri e l'altro ieri sia solo un sogno guardando il cielo con l'azzurro rotto da quelle belle nuvolette bianche che si rincorrono grazie alla leggera brezza che tira....

Invece su Fb si susseguono immagini di gente che vive nei dintorni, immagini raccapriccianti, di auto affogate nel fango, di sottopassi allagati, di strade interrotte per frane, di campi che sono diventati laghi, o di laghi che sono diventati grandi come mari...
Fa paura la forza della natura, e soprattutto fa paura pensare che tutto questo è accelerato da noi, dal nostro comportamento menefreghista nei confronti dell'ambiente e della natura, ed ancora di più fa paura, sdegno, schifo, incazzare, pensare che si parla tanto a proposito e alla fine non si fa niente...

Diceva mia nonna 

Povera Italia
Come Sei Ridotta
Con le Scarpe Rotte
e la Coperta Corta

beh, dieci anni dopo la sua morte ancora mi risuona quella voce mentre la recitava e ogni volta penso a quanto aveva ragione.

martedì 6 novembre 2012

NEWS DAL MONDO DI PATATO

Che emozione quando qualche giorno fa Gabri oltre a salutare con la mano ha aggiunto un "Ao"

Che emozione quando Gabri ha preso le trottoline ed ha iniziato a farle rotolare sulle apposite guide di un gioco regalatogli al compleanno

Che emozione quando ha provato (ed è riuscito, anche se mettendosi girato nel verso sbagliato) a montare da solo sulla seduta del camion Sansone

Che emozione quando gli ho dato in mano un oggetto e gli ho detto

lunedì 5 novembre 2012

breve corso di formazione sulle TECNICHE ANTI SOFFOCAMENTO

Lo scorso anno ogni venerdì mattina andavo alla Asl locale a far pesare il mio rospetto, volutamente non avevo acquistato la bilancia (altrimenti sarei stata a pesarlo ogni minuto) perciò per tenere sotto controllo il suo peso dovevo sfruttare questo utile servizio gratuito, che è accoppiato all'aiuto fornito dalle ostetriche per l'allattamento dei bimbi.

Un giorno vidi in tv un medico della Croce Rossa Italiana che spiegava le tecniche di anti soffocamento pediatrico, lo seguii interessata, ma è ovvio che vedere una cosa in televisione non è proprio come avere davanti l'istruttore e poterci interagire. Così chiesi ad una delle ostetriche se sarebbe stato possibile organizzare un corso del genere, magari in collaborazione alla Croce Rossa locale. Lei mi rispose che non ce ne era bisogno, bastava chiedere al pediatra e mi avrebbe illustrato il da farsi in casi di emergenza.
Mi rivolsi a lui, ma la sua risposta fu così vaga e poco esaustiva che mi venne quasi il dubbio che neanche lui le conoscesse.
Così mi rimase la voglia di approfondire questo argomento, sopratutto ricordando bene l'episodio in cui io da piccolina (4/5 anni) mentre mia mamma faceva la pasta in casa, presi una manciata di farina e me la ficcai in bocca, rischiando di soffocarmi.

Un mesetto fa circa andai a scuriosare in un negozio di abbigliamento e biancheria per la casa, e vidi questo volantino


sabato 3 novembre 2012

EMOZIONI

Si dice che gli amici veri di solito sono pochi. 
Io credo di essere una tra le poche persone fortunate ad avere tanti amici, e tutti veri.
Ci sono gli amici di scuola (alcuni sin dalla scuola materna, altri delle elementari, medie e superiori, alcuni ancora dell'università), ci sono amici che ho conosciuto attraverso altri (che magari adesso non vedo più) e con i quali sono rimasta in amicizia, amicizie che oramai portano anni sulle spalle, solitamente a due cifre.
In questo momento molte delle amiche che rientrano nelle categorie suddette sono incinta.
Ogni volta che una di loro mi ha detto di essere in attesa mi sono emozionata tantissimo, così tanto è il bene che voglio loro che mi sono messa a piangere.

opera di Tamara de Lempicka
Così è successo per Sabbr che non vive più nella mia città ma che oggi, quando mi ha mandato un sms con scritto che "Alice si fa sentire" mi si sono inumiditi gli occhi, perché fino a poche settimane fa la dispettosa non si faceva vedere, nonostante il tempo scada a dicembre. Sempre in quel mese ho altre due amiche che partoriranno, una è la mia ex compagna di banco delle scuole superiori, che diventa bis-mamma, l'altra è la mia ex coinquilina all'università, adesso vive e lavora a Milano ma nonostante questo ci vediamo appena possibile e ci sentiamo molto spesso.

Per la bis-mamma le lacrime

venerdì 2 novembre 2012

PICCOLI BIMBI TECNOLOGICI CRESCONO

Visto che vuole prendere sempre i nostri telefoni cellulari, abbiamo dato da Gabri un vecchio telefono non più funzionante, gli abbiamo tolto la batteria (perché con la batteria, sappiatelo, è sempre possibile fare le chiamate di emergenza al 112 o 113... pensate all'operatore che si sente un po' di nghè all'altro capo del telefono, pensate a quanto s'incazza con i genitori) ma così non funziona e lui per diversi mesi l'ha ignorato.

Stamani mi è squillato il cellulare, dopo aver attaccato mi sono girata ed ho visto Gabri