giovedì 13 settembre 2012

OGGI VACCINO, DUBBI PER I PROSSIMI

Questa mattina al mio cucciolotto è toccato il terzo richiamo del vaccino.
Siccome so che le vaccinazioni non sono uguali in tutta Italia, ecco il piano vaccinazioni che fanno da noi in Toscana:
3°, 5° e 12° mese:  esavalente (polio, tetano, difterite, pertosse, epatite B, haemophilus influenzae b) + pneumococco;
15° mese: meningococco C + MPRV (che sta per morbillo, parotite, rosolia e varicella)
5/6 anni: MPRV + DTP/IPV (difterite, tetano, pertosse/polio)
12° anno: HPV + varicella (ovviamente il primo per le bambine)
12/14 anni: Tdp (tetano, difterite, pertosse)

Ecco, stamani Gabri ha fatto il terzo richiamo dell'esavalente + pneumococco, ci hanno dato l'appuntamento per fine novembre per fare quello del 15° mese.
Mentre per questi vaccini sono stata sin dal principio d'accordo, per il prossimo
ho qualche dubbio. Morbillo, rosolia, varicella e parotite (o popolarmente orecchioni) li abbiamo avuti tutti più o meno, e non sono sicura della necessità di questa vaccinazione.
Voi avete fatto queste vaccinazioni ai vostri pupetti?
Fatemi sapere cosa ne pensate, per favore!

Intanto ecco le cosce del piccoletto dopo la vaccinazione!


5 commenti:

  1. Ciao! I miei bimbi li han sempre fatti tutti (tranne la varicella, qui in lombardia non la fanno credo...).
    Io sono molto pro vaccini. E' vero che morbillo e orecchioni li abbiamo fatti tutti, però è anche vero che la probabilità di avere complicazioni anche gravi è nettamente superiore a quella che qualcosa vada storto con il vaccino...poi certo, ogni volta tiro un sospiro di sollievo quando tutto è andato bene!!

    RispondiElimina
  2. Ciao, non so se avevi letto i miei post a riguardo...io a Tommi ho fatto solo l'esavalente e i i suoi richiami conclusi prima dell'anno.... e non penso proprio che gli farà altro.....ero già dubbiosa al vaccinarlo in generale...poi abbiamo scelto una via di mezzo....avevo letto il il libro le vaccinazioni pediatriche del dottor Roberto Gava, il quale spiega il perchè del suo essere contrario ai vaccini, è un medico, da documentazioni scientifiche, e è anche un papà che ha fatto vaccinare i suoi primi figli e gli altri no dopo sue ricerche.....non è quindi uno sprovveduto, ma semplicemente un dottore che si è documentato....Al momento della nostra scelta, la dotttoressa della Asl ovviament ci ha dato degli incoscenti, ci ha fatto sentire dei cattivi genitori ecc....noi però eravamo fermi nella nostra decisione, e dopo averle risposto....:" Lei vaccina tutti i giorni da anni, ma si è tenuta aagiornata? ha fatto studi per poter essere davevro sicura che i rischi da vaccino non siano più gravi di quelli della malattia per cui si ci vaccina?!!?" ovviamente non aveva fatto studi....da quel momento non ci ha più detto nulla ai richiami....Credo che comunque sia una scelta personale e da fare documentandosi comunque, sentendo sia quelli a favore che quelli no, e facendosi così una propria idea, è ovvio che poi ogni genitore agirà pensando di fare per il meglio.....Credo che comunque l'informazione si fondamentale! Spesso i guadagni delle case farmaceutiche tengono nascosti possibili danni ecc....Altre c'è troppo allarmismo. Credo che sia però un dovere del genitore quello di documentarsi e non portare così per prassi, abitudine, per un seguire gli altri, il proprio figlio a vaccinare....spesso la gente non sa neanche a che cosa lo hanno vaccinato...:( Noi avremmo anche voluto i vaccini singoli, come per esempio facevano un tempo, e non una puntura da sei.... ma ci è stata negata la possibilità, l'unica possibilità era farli arrivare dall'estero pagando un sacco e non sapendo come erano stati conservati ecc.... è assurdo iniettare mille cose a un bambino così piccolo... e sai cosa ci hanno risposto...?! Lo facciamo così il bimbo sente meno male, con un buco solo...sareste sadici a volergliene fare 6 ecc... Sadici?!?! Ma a me li hanno fatti separati...non so a te....e non ho traumi... e poi meglio il pizzichio in più che dura un secondo o il rischio che il bimbo non sia ancora pronto a combattere con quello che gli viene inserito?! Scusa,mi sono dilungata troppo..... spero di esserti stata utile....credo che sarebbe bello se se ne parlasse di più... un abbraccio! buona giornata!!!! Marti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi Marti, dubbi ne ho sempre avuti un po', ieri mattina mentre aspettavo il nostro turno ho chiesto il parere ad un ragazzo che conosco da anni riguardo alla vaccinazione per morbillo, rosolia ecc. Lui mi ha risposto di non chiedere a lui, perché hanno avuto un'esperienza traumatica con la figlia, che al primo vaccino (quello a 3 mesi) è andata in coma, ridotta allo stato vegetale a causa di una allergia non conosciuta ad un componente. Così adesso fanno solamente i richiami di quelli, uno per uno (le sei punture da sadici) per tenere sotto controllo la reazione allergica.
      finito di parlare con lui ho salutato e chiesto ai ragazzi che avevano appena vaccinato la loro bimba, con i quali sono amica anche con loro da anni, e loro non sapevano neanche di aver fatto alla loro bambina questo tipo di vaccinazione...

      ecco, i dubbi così mi sono cresciuti in modo esponenziale

      Elimina
  3. Se può aiutarti, io il libro di Roberto Gava lo leggerei... a noi ha fatto chiarezza, e quello che dice è scientificamente provato...per cui io poi ai dottori ho portato dubbi su dati scientifici e non su mie supposizioni ecc... comunque fare il genitore non è facile e quel che si sceglie si pensa sempre sia la cosa migliore... noi ce la mettiamo tutta nonostante i dubbi che possono assalirci...un abbraccione e sono con te! :)

    RispondiElimina