lunedì 18 luglio 2011

E ANCHE STAMANI CONTROLLO!

Come sempre, a tre settimane dall'ultimo controllo, eccoci di nuovo all'ospedale per le visite che oramai sono diventate di routine: diabetologia con prelievo e urine + colloquio con la dottoressa; ambulatorio gravidanze a rischio per controllo crescita pupetto.

Stamani alle 7.30 quando mi sono svegliata, ho avuto una rivelazione: "Azz... mi sono dimenticata di comprare la provetta per le urine..." pensando e ripensando a come fare, alla fine mi è  venuto in mente che in coop vendono i contenitori per le urine, e che apre alle 7.30, quindi mi sono alzata, vestita di corsa ed andata a prendere questo benedetto barattolino.
Non vi dico la fatica che ho fatto per andare, comprare e tornare senza fare la classica pipì di appena sveglia!


Cmq sono riuscita a tornare a casa senza farmela addosso, ed è stata una vera prova di forza tra me e la vescica :)
Con Lu zoppicante dal post operazione siamo andati all'ospedale, arrivando precisissimi all'orario di "chiusura prelievi", e cosa mi dicono le infermiere? 
Quel barattolino non va bene, ci vuole la provetta piccola... Ho spiegato loro come sono andate le cose, tralasciando che avrei preferito quell'altra di provette, visto che costa un terzo del barattolino (tra l'altro), ma le farmacie fino alle nove non aprono, e non sapevo dove metterla la mia pipì in attesa di quell'ora!
Cmq me ne hanno data una loro, facendomi fare il travaso da barattolo a provetta... bah, di solito fanno direttamente loro gli stick, oggi vogliono l'altra perché in laboratorio non accettano le urine nel barattolo... mmmmm....

Tralasciamo.

Dopo la colazione al bar dell'ospedale (ammetto, ho mangiato una briochê vuota e cappuccino, colazione proibita) siamo andati all'ambulatorio delle gravidanze a rischio per il controllo.
Qui ogni volta mi fanno l'ecografia per controllare che la crescita del bimbo sia regolare, vista la presenza di questo maledetto diabete.
Le misure di oggi sono queste:
circonferenza biparietale (che ho capito essere la testa!) 8 cm
lunghezza femore 6,70 cm
peso presunto Kg 2,200
Posizione del bimbo....
PODALICO
Uffa. Non ha deciso ancora di girarsi.
La dottoressa ha detto che comunque spazio per una bella capriola ne ha, quindi non è detto che non mi faccia questa bella sorpresa. Le ho detto che la volta passata l'altro medico mi aveva parlato di agopuntura, ma questa si attiene alla medicina convenzionale, quindi non si è scomposta ed ha detto che dell'agopuntura non sa niente, e che è a conoscenza solo della manovra di rivolgimento.
Mi ha spiegato che è una tecnica tramite la quale si cerca di far girare il bimbo, va fatta programmata e con la sala operatoria pronta perché nel caso comparisse qualche complicazione tipo diminuzione del battito cardiaco del bimbo o un distacco di placenta dovrebbe essere fatto un cesareo d'urgenza. Oppure semplicemente può non funzionare ed il bimbo non si capovolge, anche se dicono che nel 75% dei casi la manovra ha successo!

Prima di arrivare a fare questa cosa, vorrei però provare le tecniche alternative, e già il mio medico di base mi aveva accennato di una dottoressa che pratica l'agopuntura nel mio paese, pertanto intanto mi farò dare da lui il nome e farò questa prova, che non si sa mai!


9 commenti:

  1. guarda io pure ho avuto il diabete gestazionale e di controlli ne ho fatti 3000 ma se tieni la glicemia sotto conttrollo..anche il peso del bimbo andrà bene...la mia è nata pure piccola!!!! per il giramento del bimbo...non ne capisco tanto...spero si giri da solo

    RispondiElimina
  2. scusa ma di quanto msei? io non ho avuto il diabete e quindi non ho avuto una gravidanza a rischio, ma un biimbo bello grande si, il mio primo bimbo è nato di 4 kili e si è messo in posizione a 34 settimane, la mia bimba è nata di 3 e 200 e si è girata, finalmente!, a 37 settimane... cmq prova agopuntura, moca o quant'altro e speriamo si giri!

    RispondiElimina
  3. Ma questa mitologica manovra, di cui ho sentito parlare e che mi incuriosice parecchio (visto che puo' risolvere la questione senza ricorrere al cesareo), fara' male?! immagino non piu di tanto, ma sembre meglio non averne bisogno...comunque dai dai speriamo che faccia la caprioletta. Opla!

    RispondiElimina
  4. io ho sentito parere contrastanti sulla manovra di rivolgimento..non so..ma penso che io non me la sarei fatta fare..forse perchè avrei avuto troppa paura delle conseguenze..prova con l'agopuntura o qualcos'altro..e speriamo si giri..

    RispondiElimina
  5. @ semplicemente mamma: il peso per adesso mi preoccupa meno di questo fatto che il birichino non vuole girarsi, soprattutto se è messo così male c'è il rischio che proprio non riesca a farlo :(

    @ Very normal mum: sono di 33+5. E stai tranquilla, proverò ogni cosa sia possibile per farlo girare! ^_^

    RispondiElimina
  6. @ sfollicolatamente: ci sono due tipi di manovra. Una che viene fatta d'urgenza in caso il bimbo a travaglio iniziato in qlc modo si sposti, ed è una forma invasiva ed estremamente dolorosa. In pratica vengono inserite le mani dell'ostetrica all'interno dell'utero e viene girato il bimbo dentro alla pancia.
    l'altra, quella che dovrebbe interessare il mio caso, è esterna. Anche questa comporta dei rischi, infatti viene fatta su programmazione con sala operatoria pronta, attraverso delle manovre fatte sulla pancia (non so come) viene indotto al bimbo di girarsi, ma questo potrebbe provocare distacco di placenta o sofferenza del bimbo con diminuzione di battito cardiaco (ovviamente tutto è monitorato) ed in questi casi si corre in sala operatoria per fare il taglio cesareo. Oppure funziona e tutto va ok. Ultima possibilità: non funziona e il bimbo rimane come è!

    RispondiElimina
  7. @ dadina: le conseguenze della manovra non ci sono, perchè viene fatta verso la 38/39 ma settimana, quando dovrebbe cmq essere fatto il cesareo... ma hai ragione te:
    speriamo si giri!!!!
    :D

    RispondiElimina
  8. Oddio la prima mi angoscia assai O_o
    No no io a sto punto chiederei epidurale, gas, cesareo, tutto tranne che le mani dell'ostetrica nel mio uteroooooo....
    Comunque, meglio non pensarci, che immagino sti casi siano molto rari, e sicuramente non riguarderanno noi!!

    RispondiElimina
  9. infatti la prima è angosciante, mi raccontava un'amica che ha avuto questa brutta esperienza (il bimbo si è spostato quando a travagli avanzato lei aveva 7 cm di dilatazione, quindi non potevano fare altro) che ancora oggi, dopo 11 anni, la visita dal ginecologo la mette in agitazione!

    RispondiElimina