martedì 5 giugno 2012

SI CANTA CON PATATO #17

Quest'oggi dedichiamo l'appuntamento musicale ad una canzone dell'infanzia di Lu, ma che canta spesso a Gabri sin da quando era piccolo piccolo facendogli fare delle grasse risate col ritornello (etchì)!
Non conoscevo questa canzone, tanto meno il cartone animato.
Non so come fosse la storia, ma la sigla è veramente carina, ed ecco che anche questa canzone accompagna i nostri momenti canori casalinghi, con me che cerco di ricordare i testi di tutte le canzoni e lui che mi accompagna con acuti da farsi sentire in tutto il quartiere... che duetto! ^_^


MAGO PANCIONE

C'e' una favola di mago che sta in un vaso,
con la moglie e con la figlia, stragrande meraviglia.
Basta fargli uno starnuto, si precipita in aiuto,
prima mette fuori il naso, e poi la pancia!! Etcci!

Cambia le carrozze in carrozzine, Etcci
con le selle fabbrica lampadine, Etcciu
Sbuccia senza mani le noccioline, Etcci
Auli, aule, tulilem blem blu.

Sono il mago pancione, (con un cuore cosi')
Sono il mago pancione, (dice sempre di si!)

Basta che ti scappa uno starnuto, Etcci
che diventa subito un amico, Etcciu
qualche volta un naso raffreddato, Etcci
vale quel tesoro che cerchi tu.

E' un mago pasticcione, e un po spaccone,
con tanta voglia di aiutare, ma tanta di mangiare.

Se gli danno una polpetta, la magia fara' piu' in fretta,
senza un colpo di bacchetta, fan tutto quello che vuoi.

Cambia un cavallo in un coccodrillo, Etcci
fa con chiodi e colla una caramella, Etcciu
tocca un materasso e diventa un sasso, Etcci
Auli, aule, tulilem blem blu.

Sono il mago pancione, (con un cuore cosi')
Sono il mago pancione, (dice sempre di si!)

Basta che ti scappa uno starnuto, Etcci
che diventa subito un amico, Etcciu
qualche volta un naso raffreddato, Etcci
vale quel tesoro che cerchi tu.

C'e' una favola di mago che sta in un vaso,
che se mette fuori il naso, felice ti fara!



Nessun commento:

Posta un commento