mercoledì 17 luglio 2013

MA GUARDA COME SONO STATA FORTUNATA OGGI

PREMESSA:
Ho sempre ritenuto il rispetto per se stessi e per gli altri importante, è per questo che voglio che Gabri impari a rispettare tutto e tutti, dalle piante del prato ai giochi al parco, dai bambini che gli sono intorno agli animali grandi e piccini, sperando che da grande sia una persona civile, educata, eccetera eccetera eccetera.

SVOLGIMENTO:
Oggi, come quasi sempre quando sono col bimbo, sono uscita a piedi.
Mi arrabbio spesso con gli automobilisti incivili
che lasciano le auto nei peggio posti, senza pensare che pedoni più o meno dotati di ruote (cioè passeggini, sedie a rotelle, carrozzine, ecc) o con difficoltà motorie possano trovarsi in difficoltà o in pericolo grazie alle loro azioni irrispettose del prossimo.
Tralascio i parcheggi sugli spazi riservati agli invalidi oppure a quelli (per carità facoltativi ma...) dedicati alle mamme o parcheggi rosa. Diventerebbe una cosa troppo grossa e difficile da digerire.
Mi accontento degli incivili su strisce pedonali e marciapiedi, ed oggi ho avuto una casistica così abbondante nel giro di due ore, che non potevo fare a meno di condividere con tutti i miei amici del web:

queste erano in fila, ben ordinate:






così che mi sono trovata a dover passare col passeggino in mezzo alla strada (che d'inverno è deserta, ma essendo a meno di cento metri dal mare, adesso è molto trafficata oltre che stretta);

quando poi sono tornata indietro e sono andata verso casa di mia mamma ecco che ho trovato questo:


e mi domando io, perché avrebbe dovuto lasciare così bel parcheggio libero???

Infine per tornare a casa mia devo attraversare una strada di grande traffico, ovviamente cerco gli attraversamenti pedonali quando sono sola, figuriamoci quando c'è il mio patatone nel passeggino. Ed ecco che, mentre le auto arrivavano con la solita velocità moderata da circuito di formula uno in città, cosa ho trovato (col tipo dentro che non s'è degnato manco di accennare a voler fare spazio perché così non rischiassi di farmi portare via da quelli che avevano appena avuto lo starter dal semaforo)


se non fosse che era caldo ed ero incazzata nera, vedendo pure che lo conosco lo str..zo, gli avrei bussato al finestrino per ringraziarlo della cortesia e civiltà dimostrate.


Nessun commento:

Posta un commento