mercoledì 31 luglio 2013

MIRTILLO NERO: una scoperta

Mia mamma mi ha sempre detto di mangiare il mirtillo, perchè fa bene alle vene.
Ovviamente non le ho mai dato retta.
Qualche giorno fa ero a fare spesa al Conad, quando mi è caduto l'occhio su una confezione di bottigline di succhi di frutta con su scritto Mirtillo Nero. Da qualche parte nella mia memoria riaffiorò la voce di mia mamma che parlava di quanto fa bene questo frutto, così l'ho comprate, sperando che mi piacesse il sapore.
Arrivata a casa la curiosità mi fece assaggiare questo succo di mirtillo nero, cavoli era buono anche se caldo dei 30 gradi che c'erano fuori. Messo in frigo (nella parte meno fredda, perché le bevande freddissime non mi piacciono e mi fanno venire mal di testa) l'ho assaggiato ed è ancora più buono.
Così oggi ho deciso finalmente di andare alla ricerca delle proprietà, ovviamente si riferiscono al frutto e non al succo di frutta, ma credo che comunque qualcosa di buono anche la bevanda ce l'abbia.

Comunque ecco cosa ho trovato:
"In questo piccolissimo frutto, infatti, sono contenuti principi importanti come zuccheri e diversi tipi di acidi tra cui l’acido citrico, che un’azione protettiva sulle cellule
, l’acido idrocinnamico, che neutralizza le nitrosammine cancerogene, e l’acido gamma-linolenico, utile per prevenire la nefropatia diabetica.

Il mirtillo nero, inoltre, contiene acido folico, ossia la la vitamina B9, importantissima perchè non viene prodotto dall’organismo ma deve essere assunta con il cibo. Altre proprietà benefiche sono i tannini e i glucosidi antocianici, i responsabili del tipico colore scuro del frutto, che rafforzano la struttura dei capillari. In grande quantità, inoltre, sono presenti leantocianine, che rafforzano il tessuto connettivo, sostengono i vasi sanguigni e ne migliorano l’elasticità ed il tono.
Grazie a tutti questi principi attivi i mirtilli hanno proprietà antiemorragiche, sono molto utili per combattere i radicali liberi e risultano particolarmente benefici per la vista, soprattutto in condizioni di luce scarsa. Le sostanze contenute in questi piccoli frutti, infatti, favoriscono e aumentano la velocità di rigenerazione della porpora retinica.

Il mirtillo nero, inoltre, risulta particolarmente adatto per combattere l’insufficienza venosa [...] contiene una serie di acidi organici, zuccheri, tannini, pectina, mirtillina, antocianine, vitamine A, C e B. Tutti questi principi, infatti, vengono considerate sostanze che proteggono e apportano beneficio al microcircolo capillare, soprattutto perchè contribuiscono a rendere resistenti ed elastici i capillari e le pareti dei vasi sanguigni.
Il mirtillo nero, inoltre, è utile anche in caso di diarrea, infiammazione di bocca e gola (in questo caso sottoforma di decotto), ritenzione idrica, emorroidi, dismenorrea, disturbi alla vescica e ai reni." (da questo sito)
E tutto questo da un minuscolo frutto come questo!




2 commenti:

  1. Io acquisto i mirtilli in vaschette freschi e possibilmente bio; amalia ne è ghiotta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. li cercherò anche io, e magari ce ne faremo delle belle scorpacciate io e il mio gnometto!
      ^_^

      Elimina