lunedì 19 agosto 2013

VOI COME LO FATE? #3

Eccomi qua, nuovamente con i miei consigli/richieste di consigli culinari!

Stamani Gabri non ne voleva sapere di uscire di casa, così ne ho approfittato per cucinare un po' di verdure che mi hanno regalato e che se rimanevano ancora in frigo finiva che andavano a male.

Ho iniziato con le melanzane, che ho tagliato a cubetti, fatto asciugare in padella, poi ho aggiunto pomodoro a cubetti ed ho fatto un sughetto per condire la pasta.

sugo per pasta di melanzane e pomodori freschi
con ricetta originale inventata stamani!

Ma tra la verdura c'erano anche quattro bei peperoni.
Ed io avevo scongelato della carne macinata per fare del ragù, che visto il sughetto appena fatto diventava di troppo... così ho messo insieme le due cose, cercato varie ricette sul web e prendendone spunto ho fatto i miei peperoni ripieni, mixando le varie ricette nella speranza che il risultato non sia uno schifo!

Innanzi tutto
ho messo a mollo in acqua e latte un po' di pane raffermo, che in seguito ho strizzato ed aggiunto all'impasto, ma devo ricordare di lasciarlo più bagnato.

Poi ho mescolato insieme carne trita, un uovo intero, un paio di cucchiaiate di cubetti di melanzana, sale, qualche foglia di menta triturata, sale, aggiunto il pane "ammollato".

Lasciato a riposare l'impasto, ho lavato, aperto e pulito i peperoni, tagliando la parte superiore in modo che rimanesse intatta tipo cappello, da mettere in seguito sopra al peperone cotto.

Ho riempito con le mani i peperoni, all'inizio ho provato col cucchiaio, ma era difficile raggiungere il fondo della verdura, così mi sono impegnata di dita!

Ho poi spolverizzato tutto con pane grattugiato e parmigiano, ma credo
che la prossima volta non lo farò, ed anzi metterò il parmigiano direttamente nell'impasto.

Più o meno tutte le ricette che ho letto parlavano di un'ora di forno a 180°, così mi sono attenuta a questo tempo di cottura, mettendo in forno anche i "cappelli", in una teglia a parte e coperti da carta da forno per non farli asciugare troppo e rischiare che andassero bruciati (e devo ammettere che con uno che era più sottile degli altri il rischio è stato sfiorato! ^_^)

Ed infine ecco il risulato, dalla lavorazione al prodotto finito:


peperoni lavati e tagliati

primo riempito, ora tocca agli altri

quasi pronti per il forno

una spolverata di pangrattato e parmigiano e
via alla cottura

ecco il risultato finale!






Nessun commento:

Posta un commento