sabato 15 gennaio 2011

COSA FACCIO?

Passata l'euforia mi sono domandata cosa fare... è la prima volta che cerco un bambino, è la prima volta che rimango incinta, quindi per me tutto è  nuovo, tutto è strano. Mi sembra ancora strano dire che sono incinta!
Visto che quella mattina ero di turno di riposo, sono andata dal mio medico per farmi fare la richiesta per il test di gravidanza, cosa necessaria affinchè inizino a "considerare" la gravidanza.
Avrei voluto dirlo al mondo intero, avrei voluto scriverlo sui muri, ma poi la paura che accada qualcosa, la paura che nonostante quel test di farmacia sia ritenuto pienamente attendibile in realtà fosse un errore, mi hanno frenata e riportata con i piedi per terra. Piedi che devo tener ben saldi, poichè ho un lavoro e la situazione per me là dentro non è delle migliori.
Presto ci sarà un cambio di ragione sociale dell'azienda, cosa che il titolare ha preso al volo per poter modificare i contratti delle persone che gli stanno scomode, per poter trasformare da contratto a tempo indetermiato a determinato quelli di chi come me gli risponde quando alza la voce e tratta male i dipendenti, di chi come me non dice sempre di si e poi si lamenta di come viene trattato ma che se ha impegni pregressi non da la sua disponibilità totale ma con i limiti ai suoi impegni, in fondo non mi pare di fare chissà cosa di male, ma a lui non va bene...
Così dopo il medico andai al sindacato per sentire come dovermi muovere in questa situazione.
Mi hanno spiegato che una donna incinta non può essere licenziata, se il titolare dell'azienda è al corrente del suo stato di gravidanza, così mi hanno suggerito di aspettare il risultato dell'esame delle urine o di fare una visita ginecologica che dichiari il mio stato di gravidanza, e di spedirgli la documentazione per raccomandata A/R.
Così è iniziata la mia avventura, con una gravidanza ed una situazione lavorativa traballante ed il piede di guerra. Diciamo che non è  proprio il clima più sereno e distensivo, ma questo mi è toccato.
Comunque il giorno dopo andai a portare le urine alla A.S.L. per fare il test di gravidanza, era il 5 gennaio ed il risultato lo avrei avuto il giorno 11.
Non restava che attendere.

Nessun commento:

Posta un commento