giovedì 13 gennaio 2011

UN PASSO INDIETRO

Ok, sono incinta!
Questa notizia mi ha emozionata tantissimo, vedere quasi immediatamente le due righette del test di gravidanza che davano conferma della gravidanza in corso è stato bellissimo.
Prima di fare questo test, come ho detto nel post precedente, non mi rendevo conto del fatto che il ritardo potesse essere un segnale di gravidanza perchè i sintomi premonitori dell'arivo del ciclo erano presenti in massa. Solitamente io ho dei leggeri dolori alle ovaie, leggera nausea, tonsille e gengive infiammate, comparsa di acne e mel di testa acuto. Tutti questi sintomi erano presenti, tranne il mal di testa, però sostituito da un seno dolorante (sintomo premestruale che ho avuto anni addietro, poi passato), pertanto avevo iniziato a pensare che il mio ciclo si fosse allungato e che di lì a qualche giorno si sarebbe fatta vedere la solita mestruazione.
I conti erano facili da fare, ultima mestruazione 26 novembre 2010. Era il 31 dicembre, ma prima della pillola il mio ciclo era particolarmente lungo, regolare ma di un mese + una settimana (37 giorni circa), quindi nessun allarme ma la quasi certezza del ritorno al mio vecchio periodo mestruale...credevo.
Invece no, non era così. Invece avevo torto.

Essendo anche periodo di feste e giorni di chiusura, decisi di aspettare il lunedì per andare in farmacia e comprare il fatidico test di gravidanza, ed il martedì mattina, giorno che ero di festa, lo feci.
Come ho già detto il risultato fu visibile immediatamente, ma la paura di aver letto male o di aver avuto troppa fretta, mi fecero aspettare comunque i minuti raccomandati, e lo feci lasciando il test in bagno ed andando in un'altra stanza a fare altro... ero nervosa, e controllavo di continuo l'orologio.
Arrivato il momento tornai in bagno e trovai le due linee ben marcate e nette, risultato inequivocabile. Era presto, mi ero svegliata prima del suono della sveglia, così tornai in camera, mi infilai nel letto e svegliai il mio fidanzato. Per Natale ancora non aveva ricevuto il suo regalo, perciò gli chiesi "Lo vuoi il tuo regalo di Natale?" ed appoggiai la sua mano sul mio ventre, era ancora addormentato e non realizzò subito, ma quando poi la mano la tenni sotto la mia e gli dissi "Il tuo regalo è qui dentro" si illuminò il suo sguardo dalla felicità.

1 commento:

  1. Ciao LaFrancy, piacere! anche io ho un blog come il tuo, tu ora hai già il tuo amore tra le braccia, io lo sto ancora aspettando e cercando informazioni e letture interessanti... vado avanti a leggere (ho intenzione di leggere tutti i post :) è stato bello il modo in cui lo hai detto al tuo fidanzato, mi si sono riempiti gli occhi di lacrime!
    Anche io ho scoperto di essere incinta prima di iniziare la cura stimolante, ma io davvero ogni mese arrivavo ad avere ritardi di 7/12gg che mi hanno stressata per un bel po'....fortunatamente all'ultimo, ho saltato un intero ciclo e Zac!abbiamo acchiappato la pennuta ed ora siamo in attesa di Lorenzo, il nostro primo figlio....
    Un abbraccio e grazie della testimonianza
    Irene +Lorenzo 14+3

    RispondiElimina