lunedì 14 febbraio 2011

UNA GIORNATA A DIABETOLOGIA

Martedì scorso avevo la prima giornata, di una lunga serie credo, nel reparto di diabetologia.
Sono dovuta andare all'ospedale digiuna per fare un prelievo e la glicemia, poi mi hanno mandata a fare colazione (già ero stata avvertita di portarmi le fette biscottate perchè al bar non ne hanno). Alle 12 una nuova misurazione della glicemia, subito prima del pranzo servito dall'ospedale.
Sapendo di essere impegnata tutto il giorno mi ero organizzata portandomi dietro libri, giornali e ricamo, così le giornata sarebbe trascorsa un po' più velocemente! Infatti la mattina ho letto (o meglio provato a leggere)
un libro che mi era stato consegnato da mio fratello, chiedendomi se potevo leggerlo per lui poichè non riusciva ad andare oltre la seconda pagina...ho capito perchè! E' un libro che parla di niente.
Comunque, dopo aver mollato a pagina 20 un libro di ben 40 pagine, ho preso in mano il fiocco che sto preparando per la nascita del figlio di una coppia di amici, e questo passatempo mi ha appassionata così tanto che dopo due ore dal pranzo, quando l'infermiera mi ha chiamata per la terza glicemia, neanche mi ero accorta del tempo che era trascorso.
Terza glicemia 2 ore dopo pranzo, l'altra tra tre ore. Vedendo il livello glicemico dopo pranzo l'infermiera mi ha già anticipato che sicuramente la dottoressa mi darà da misurare la glicemia a casa, perchè per rientrare nei normali valori dovrebbe essere al massimo 100, io la ho a 110; non avendo gente oltre a me ne ha approfittato per farmi vedere come funziona la macchinetta, spiegandomi come mettere le lancette (che io chiamerei aghi!), gli stick, ecc. E' semplice.
Finalmente un po' di libertà, con tre ore a disposizione ho potuto prendere la macchina ed andare in centro, visto che non è vicinissimo ed io non sono proprio tanto pratica della zona!
Al rientro dalla passeggiata l'infermiera mi ha bucherellato il dito per la quarta volta, consegnato la cartella clinica con i risultati delle analisi del mattino e mandata dalla dottoressa...
Come previsto, mi ha consegnato la macchinetta per la glicemia, la dovrò misurare 3 volte al giorno, a digiuno, 2 ore dopo pranzo e due dopo cena, ed ovviamente continuare la dieta.
Prossimo appuntamento martedì prossimo per vedere i livelli di una settimana, ed un altro tra due per fare di nuovo il prelievo a digiuno.
Frugoletto mio sei così importante che tutti questi sacrifici non mi peseranno, ma che bella la gravidanza di quelle che possono mangiare tutto!!!! ^-^

Nessun commento:

Posta un commento