sabato 17 marzo 2012

TUTTI IN PISCINAAAAA!!!!!

Da prima che Gabri nascesse pensavo a fargli fare un corso di acquaticità sin da piccolo, poi è nato ed ho iniziato a pensare davvero a fargli fare questo corso, finché un mio amico istruttore di nuoto mi ha sconsigliata dicendo che praticamente paghi qualcuno per giocare con tuo figlio nell'acqua.
Mi ero un po' demoralizzata, perché questa cosa mi piaceva, e ci tenevo che mio figlio si approcciasse con l'acqua sin da piccolissimo e magari grazie a questo iniziasse a nuotare presto (non a 25 anni come la mamma, nonostante viva da sempre a 400 mt dal mare).
Poi la mia amica E. e sua figlia L. si sono iscritte al corso.
Poi lo ha fatto L. con la piccola E.
Le ha seguite R. con M.
e tutte e tre erano entusiaste delle loro bimbe dopo i corsi.

Poi sono arrivati il freddo e il raffreddore, un po' di pigrizia e siamo arrivati al gran giorno:


Giovedì 15 marzo ho fatto conoscere a Gabri la piscina.
E' stato fantastico.
Appena entrati in acqua (quella della piscina piccola è bollita) ha sgranato gli occhi, si è guardato intorno e dopo 5...4...3...2..1 secondi.... UAHHHHAHHHHAHHHHH si è messo a piangere.
Per nostra fortuna, il giorno della "lezione prova" non c'era l'istruttore perché malato, quindi niente lezione. A me è andata bene comunque così, almeno l'ho fatto avvicinare all'acqua, ad un ambiente nuovo dove c'erano odori, rumori, colori e voci nuovi. Un paio di volte ha bevuto, la prima ha pianto, la seconda ha solo sgranato gli occhi e tossito. Poi mi sono accorta che piano piano allungava la lingua per assaggiare quel liquido caldo in cui eravamo immersi. 
Si è rilassato quando era quasi il momento di uscire, per buona parte del tempo ha tenuto gli addominali tirati e i piedini fuori dall'acqua, e quando Mati gli si è rivolta gorgheggiando si è messo a piangere... che tonto!
Erano tenerissimi, tutti e tre vicini che allungavano le manine verso i volti dell'altro o verso l'acqua che noi mamme facevamo scorrere dall'alto; quando Mati e Emma schiaffeggiavano l'acqua invece il mio patato timido sgranava gli occhi, non capendo ancora cosa facevano... è proprio vero: tre settimane, un mese di differenza a questa età sono tantissimi; inoltre le bimbe sono troppo più sveglie ^_^

Nessun commento:

Posta un commento