mercoledì 22 giugno 2011

COSA CAMBIA 2a edizione


Stamani sono andata al mare, è venuta una mia amica ed abbiamo fatto una lunga, lunghissima passeggiata di un'ora e mezzo con i piedi a mollo, che poi sono diventati polpacci, ginocchia, cosce e tuffo completo!

Prima di andare al mare, a casa, ho provveduto a darmi una "ravversata" per essere decente in spiaggia e mentre seduta sul bidet, come sempre, armata di rasoio per lei, con crema incorporata e lame gentili eccetera eccetera, mi sono accorta che... non la vedo più!
Ho dovuto radermi "a memoria", adesso dovrò organizzarmi con uno specchietto, tanto per evitare di fare come stamani, che memoria di qui, memoria di là, ho sentito quella sensazione di scossettina che conoscono le affezionate del rasoio e poi ho visto l'acqua che scorreva tingersi di rosso... ops, mi sono tagliata!
Alle gambe invece ci arrivo ancora!
Tornata dal mare, mi sono riposata un pochino e poi ho fatto una bella doccia per togliere sabbia e sale di dosso, e guardando verso la base della doccia cosa ho visto... o meglio, cosa non ho visto... la casetta di Gabriele (ovvero la mia panza!) mi copre completamente i piedi... ah ah ah.... sono diventata dal mio punto di vista un corpo pancia e tette senza piedi... ah ah ah...

3 commenti:

  1. Come ti capisco!!! Io sono alla 35ma settimana di gravidanza...Non riesco più a far nulla, a volte mio marito deve aiutarmi ad infilarmi i pantaloni! E non ti dico la fatica che faccio per tagliarmi le unghie dei piedi!!!
    Tanti auguri per il tuo piccolo in arrivo! Se ti va, passa a trovarmi nel mio blog... è "appena nato"!

    RispondiElimina
  2. ah che bei ricordi mamma mia.. ricordo che io adoravo guardar la panciona.. anche perchè solo io vedevo pancia.. e niente piedi!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. @ Hellogracy: credo che presto anche io dovrò farmi aiutare, già mettere le mutande ed i calzini è difficile... mi scappa da ridere all'idea dell'incapacità momentanea che ci tocca!

    @ Vany: dai, sei giovane e il tuo patato non credo si meriti di rimanere solo... vedi questi ricordi di non farli rimanere tali, ma farli ridiventare realtà giornaliera! ^_^

    RispondiElimina