martedì 24 aprile 2012

L'ALBERO DI GABRIELE

Mentre io sto scrivendo e Gabri sta dormendo (nel suo lettino!), mio babbo sta piantando nel "Parco della Gioventù" l'albero di Gabriele.
Volevo essere presente anche io col bimbo per immortalare il momento, ma come ho detto il piccoletto sta dormendo, e poi stamani è venuto giù un semi diluvio, quindi credo che il terreno dove si trovano loro in questo momento sia fangoso e non indicato per un passeggino (pur con le gomme da sterro!). Vabbè, si faranno le foto con l'albero già piantato,il bimbo, i nonni, i genitori e magari immortaleremo il momento in cui sotterrerò ai piedi dell'albero il cordone ombelicale caduto oramai sette mesi fa.

Ero indecisa se piantare un olivo o una quercia, piante longeve, forti e produttive.
Poi ho optato per la quercia che ha bisogno di meno manutenzione che un olivo (da potare, e "cogliere" i frutti).
I miei sono andati a comprare la pianta sabato mattina, hanno scelto della famiglia delle querce il Leccio, ovvero Quercus Ilex.
Sono curiosa di vederlo, devo andare ad ordinare la targhetta che indica che quell'albero è di Gabri e poi quando sarà più grande lo porterò spesso a trovarlo, e spero spesso ci vada con i nonni per curarlo, annaffiarlo, guardarlo, ed essere fiero che quell'albero è suo!

Nessun commento:

Posta un commento