mercoledì 13 aprile 2011

UN TIEPIDO POMERIGGIO PRIMAVERILE

Bene ieri pomeriggio.
Dopo aver fatto quelle due o tre commissioni (riportare a casa mio padre dopo aver lasciato la nostra bellissima 500 del '71 dal carroziere e spedire al CIFA le fotografie di Passione Italia, si, quelle che abbiamo fatto nel giorno del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, pagare l'assicurazione auto ecc) mi sono goduta una bella passeggiata sul lungomare con la mia amica Ste e la sua bimba E. di 18 mesi. Un giretto per il corso chiacchierando e guardando le vetrine, poi un salto sul lungomare con fermata in gelateria... si, ieri mi sono mangiata il primo gelato (da quando so che è consentito) della mia dieta da gestante diabetica!
Non potete immaginare che goduria assaporare i sapori del pistacchio, del cocco e dello yogurt seduta con il sole che mi scaldava il viso e il freddo che mi rinfrescava la bocca, e la piccola E. che mi fissava nonostante la sua mamma la imboccasse con micropalettate di gelato alla nocciola, credo.
Come si è raccomandata la diabetologa, dopo la pausa gelato abbiamo continuato a camminare così che gli zuccheri assimilati sono stati smaltiti tutti e per cena ero di nuovo pronta per tuffarmi sul piatto!
La mia amica Ste non vive più nella mia città, adesso si è trasferita in provincia di Arezzo, dove viveva il suo fidanzato allora, marito adesso. Siamo amiche da venti anni circa, ed ogni volta che fa una capatina in zona è un piacere rivederla, sia per l'amicizia che ci lega, sia perchè così posso vedere con i miei occhi quanto cresce la sua bambina, che purtroppo adesso inizia a fare l'abitudine a me e domani tornano a casa, così la prossima volta dovremo ricominciare a costruire la nostra amicizia da "zia Francy" a E. e ritorno.
Ma non rattristiamoci gli animi, stamani ancora posso stare un po' con loro, giocare con E. e scambiare due chiacchiere con mamma Ste, e poi appuntamento alla prossima, spero presto, volta!


Nessun commento:

Posta un commento